risanamento condotte fognarie sotterranee

Risanamento condotte fognarie sotterranee

Il procedimento ad inversione permette il risanamento strutturale conservativo di tubazioni e fognature danneggiate. Esso consiste nell’infilare all’interno della condotta da rivestire una guaina precedentemente impregnata. L’avanzamento della guaina è ottenuto per mezzo di una spinta idrostatica di una colonna d’acqua di alcuni metri.

La pressione dell’acqua consente una adesione costante della guaina impregnata alle pareti della condotta. In tal modo vengono ricostruite tutte le superfici di qualsiasi forma, anche se estremamente danneggiate. Una volta terminato l’inserimento della guaina, la resina viene indurita per mezzo del calore ottenuto riscaldando l’acqua precedentemente immessa nella guaina stessa oppure mantenendo in pressione la guaina e somministrando vapore.

Nei laboratori Trias Chem vengono sviluppati sistemi latenti con reattività controllabili tramite temperatura. La personalizzazione dei sistemi è divenuta fondamentale in questa applicazione per soddisfare le esigenze dei clienti.

 

 

RP 077 IPE 789/IPE 780/IPE 715/IPE 742/IPE 775

RP 091 IPE 791/IPE 791 V

RP 2100 IPE H 36/3 /IPE H19/2

RS 115 IPU H 19

UC 416 IPU 816